Cerca
  • Nicola D'Adamo

Post Covid-19: l'evoluzione del Welfare Aziendale come un ecosistema di supporto completo


La pandemia associata alla diffusione del virus Covid-19 ha provocato cambiamenti significativi in diverse aree di business, anche in ambito benefit e Wellbeing.


Il sistema di Welfare Aziendale è l'insieme di azioni di benessere, una combinazione di servizi e beni diversi per le persone e loro famiglie. Che resta molto importante e di primaria necessità con la direzione moderna nel campo della fidelizzazione degli specialisti, finalizzata ad aumentare il livello di benessere dei dipendenti.


A causa della popolarità globale di quest'area, sta diventando sempre più diffusa è in continuo aggiornamento e crescita in Italia. Molto spesso, i programmi di benessere vengono implementati presso imprese con una cultura aziendale ben costruita. Tuttavia, il 2020 ha influenzato la decisione di molte aziende di implementare tecnologie per il benessere.


Il benessere sul lavoro è ciò di cui la forza lavoro di oggi ha bisogno per far fronte allo stress e al burnout sul lavoro. Per l'azienda, questo significa rafforzare il marchio del datore di lavoro e una maggiore efficienza del lavoro. Welfare Aziendale era un obiettivo importante nel lavoro delle organizzazioni anche prima della pandemia. Tuttavia, dopo mesi di lavoro in smart working sono diffuse le preoccupazioni per la salute, è diventato un fattore critico nella strategia complessiva delle aziende.


Secondo la ricerca Gallup, gli elementi chiave del Wellbeing sono la salute, lo sviluppo professionale, la situazione finanziaria, le connessioni sociali e l'ambiente. Questi elementi hanno costituito la base delle politiche strategiche delle imprese in relazione al benessere aziendale.


Sebbene molte organizzazioni stiano già investendo molto nei programmi per Wellbeing dei dipendenti e si stanno concentrando sul miglioramento delle proprie competenze.


Efficacia dei programmi di Wellbeing

Sono stati effettuati molti studi e rapporti per dimostrare i risultati positivi e sostenibili dell'attuazione di programmi di benessere. E stato formato il passaggio da monoprogrammi una tantum a un approccio completo al benessere e un focus su ogni dipendente come una personalità versatile con esigenze diverse. Questo approccio include prendersi cura della salute, delle finanze, delle connessioni sociali e delle emozioni. Prima di iniziare a implementare programmi di benessere, è necessario scoprire quali programmi sono realmente necessari per migliorare il benessere dei dipendenti. Tra questi, le seguenti soluzioni sono le più popolari:

salute mentale - l'aiuto di uno psicologo del personale o un servizio di supporto psicologico da un fornitore di benessere; meditazione in ufficio;

salute fisica - consulenza di esperti su stili di vita sano, sconti sull'iscrizione a centri fitness, sport aziendali (fisico esercizio, yoga, pilates, posturologia ecc.) disponibili anche online, valutazione della salute online, programmi per combattere le cattive abitudini, sale di stretching;

salute materiale - consulenza finanziaria in materia fiscale, ottimizzazione dell'onere del credito, formazione nella pianificazione finanziaria personale.

I programmi Wellbeing sono un insieme di attività sviluppate da professionisti nel campo della salute comportamentale aziendale. I programmi di salute e benessere creano un ambiente in cui i dipendenti dell'azienda possono cercare un aiuto professionale per risolvere problemi personali, per far fronte a difficoltà che incidono sia sul proprio benessere che sul successo dell'impresa.


Le organizzazioni associate alla produzione prestano maggiore attenzione ai programmi per mantenere la salute dei dipendenti, il che è dovuto al desiderio di ridurre il livello di infortuni, il numero di giorni di malattia.


La pandemia di COVID-19 e la conseguente crisi del coronavirus hanno solo aumentato l'importanza e l'urgenza di mantenere il benessere dei dipendenti.



Oggi a Bologna www.rsevents.info

4 visualizzazioni0 commenti