Cerca
  • Nicola D'Adamo

Il ruolo del "Wellbeing nell’era dello Smart Working” Conferenza HR Manager il 26 novembre a Bologna

Aggiornamento: 25 nov 2021



Nel ambiente moderno organizzativo, l'energia delle risorse umane è il principale "carburante" per un'impresa di successo. La permanenza dei dipendenti in uno stato intraprendente, in cui viene mantenuto l'equilibrio ottimale di energia fisica, emotiva, mentale e spirituale, consente non solo di ottenere risultati elevati, ma anche di introdurre soluzioni qualitativamente nuove. È ovvio che un dipendente che soffre di problemi di salute, stagnazione professionale e alti livelli di stress tende a ottenere prestazioni scadenti.


Oggi, i CEO stanno implementando sempre più iniziative di benessere per prendersi cura della salute fisica e mentale dei loro dipendenti - questo consente di migliorare la qualità della vita del collaboratore, di aumentare la produttività ed evitare perdite finanziarie.



Per discutere di queste tematiche nasce l’evento “Wellbeing nell’era dello Smart Working”, venerdì 26 novembre a partire dalle ore 15:00, organizzato da RS Italia (https://www.rieducatoresportivo.it/), impresa innovativa italiana del settore life sciences specializzata in Wellbeing, con sede a Castenaso (BO).


Il progetto RS comprende un'area Academy di cui fa parte il Master Scienze Motorie - Metodo RS e un'area Eventi che accoglie iniziative volte a trasmettere buone pratiche. Di quest'ultima fa parte la conferenza HR Manager che porterà a confronto tanti esperti che parleranno dei nuovi modelli di benessere alla luce dei cambiamenti generati dalla Pandemia.


La maggior parte del pubblico sarà composto da specialisti delle risorse umane, che, ovviamente, sono preoccupati di come rendere le loro aziende più attraenti per chi cerca lavoro, come aumentare la fedeltà e l'efficienza dei dipendenti e come implementare correttamente un programma di benessere.


L’obiettivo principale del workshop è mettere a conoscenza degli ospiti gli strumenti e i format più efficaci e moderni per il coinvolgimento e la motivazione delle persone operanti in un'organizzazione.


Tra i temi trattati:

· Best practice, impatto positivo sul benessere, clima e la produttività aziendale

· Strategie di impresa e confronto tra gli HR Manager

· Esigenze lato dipendente: wellbeing, digitale, smart worching e globalizzazione

· Modelli di Wellbeing aziendali di riferimento

· Soluzioni applicative

· E molto altro ancora...


Diversi e di rilievo i relatori (tutte le info sono disponibili qui: https://www.rsevents.info/): Alessandro Chiesa (HR manager Ferrari), Paolo Pampanini (Direttore del personale Gruppo Amadori), Gianmaurizio Cazzarolli (Advisor Wellbeing e smart working, esperienza Tetra Pak), Marco Verga (direttore sviluppo e organizzazione Aeroporto Marconi di Bologna), Alberto Apollo (Resp. Pianificazione organici, selezione e compensation&benefit Gruppo HERA), Agnese Pelliconi (Consulente e formatrice smart working per SmartBo - Comune di Bologna), Claudio Allievi (CEO e Presidente di K-Rev), Francesca Rizzi (CEO e Co-Founder Jointly Welfare Condiviso), Filippo Poletti (Digital communications manager, Top Voice LinkedIn Italia), Antonello Lorenzini (Ricercatore e Professore Universitario UNiBO), Federico Izzo (CEO e founder H-Cube). Ci sarà naturalmente anche il CEO e founder di RS Italia, Nicola D’Adamo (promotore dell’evento) e la conduzione è affidata a Vito Giacalone, Psicologo, Master trainer specializzato in benessere organizzativo.


Oggi, la gestione del Wellbeing dei dipendenti è diventata una realtà con programmi e prodotti per il benessere aziendale, ma è sufficiente per supportare e proiettare i collaboratore nel futuro?


Quali sono i risultati delle multinazionali dell'esperienza acquisita nel welfare e Wellbeing degli ultimi anni?


E alla luce degli eventi nel mondo associati alla pandemia di COVID-19, cos'è cambiato e cosa sta cambiando nei modelli di sviluppo organizzativo?


Queste ed altre importanti risposte verranno svelate all'evento di Bologna ormai alle porte. Venerdì 26 Novembre dalle ore 15,00 sono attesi 50 HR Manager e 70 rappresentanti di imprese nazionali. Sono stati previsti momenti di networking, di ristoro e riflessione per una giornata che darà ispirazione e risposte.


Partner dell'iniziativa Jointly welfare condiviso e K-Rev.

Patrocinano: AIDP Emilia Romagna e Alma Mater Studiorum Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie


Tra le novità assolute la presentazione della maglietta intima che misura i livelli di energia e di stress.. biofeedback al tuo servizio!




Contatti per la stampa:

Gian Maria Brega

Email: brega@hullo.it – giemmebrega@gmail.com

Mobile: + 39 338.9020851

23 visualizzazioni0 commenti